martedì 20 novembre 2007

Due manager italiani nel consiglio d’amministrazione di “Gazprom Neftj”

L’assemblea degli azionisti di “Gazprom Neft”, braccio petrolifero del gigante russo, ha eletto ieri il nuovo consiglio di amministrazione. Entrano in esso due rappresentanti del Gruppo ENI, detentore del 20% del pacchetto azionario della società.
La Gazprom assunse il controllo dell’allora “Sibneft” nel 2005, rilevando la quota di maggioranza da Roman Abramovich, mentre l’ENI si aggiudicò la propria partecipazione in agosto, all’asta per gli attivi della smantellata “Jukos”.
La partecipazione del gruppo italiano nel settore strategico dell’energia testimonia i forti legami economici e una buona congiuntura politica tra i due paesi, anche se non va dimenticato come la “Gazprom” abbia conservato l’opzione di riscatto della quota ENI per i prossimi due anni.
Redazionale, da materiale http://www.finmarket.ru/, http://lenta.ru/

Nessun commento: