martedì 4 dicembre 2007

Il sistema contrattuale in Romania e Bulgaria

I sistemi contrattuali romeno, bulgaro ed italiano hanno alcune importanti differenze. Newsmercati.com propone un’analisi comparata e alcuni consigli utili all’imprenditore italiano che ha relazioni commerciali con Romania e Bulgaria.
L'articolo dell'Avv. Marco Tupponi, Docente di Diritto del Commercio Internazionale presso l'Università di Macerata, si sofferma sulle principali discrepanze del diritto vigente in materia di contratti, in Italia e negli Stati oggetto d'esame.
In particolare, sono enucleati gli elementi relativi al perfezionamento del contratto, applicandosi nei sistemi normativi bulgaro e rumeno il principio di ricezione, distinto dal principio di cognizione, proprio del sistema italiano.
Altro argomento affrontato è costutito dalle norme regolatrici il trasferimento della proprietà mobiliare ed immobiliare, che pure presentano significative differenze quando confrontate coll'ordinamento nazionale.
La versione completa dell'articolo è disponibile a tutti gli iscritti alla newsletter periodica di http://www.newsmercati.com/, ovvero direttamente consultabile al seguente link.

Nessun commento: