venerdì 7 dicembre 2007

ITALIA-ROMANIA, MISSIONE MINISTRO BONINO

Il Ministro per il Commercio Internazionale e per le Politiche Europee, Emma Bonino domenica e lunedì sarà a Bucarest e Timisoara per una missione istituzionale con l’obiettivo di rafforzare e rilanciare i rapporti politici ed economici tra i due paesi. In particolare il Ministro Bonino incontrerà la comunità d’affari italiana sia a Bucarest, la sera del 9 dicembre, che l’indomani sera a Timisoara nell’ambito di un Forum economico organizzato dalla nostra Ambasciata e dall’Istituto per il Commercio Estero. Nella delegazione del Ministro ci saranno, tra gli altri, Vice Presidente della Confindustria, Giuseppe Morandini che ha la delega per le piccole e medie imprese, e il direttore generale dell’Ice, Massimo Mamberti.
A Bucarest, lunedì 9 dicembre, il Ministro Bonino avrà incontri politici con il Ministro per le Piccole e medie imprese, Commercio e Turismo, Ioan Silaghi, con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Varujian Vosganian e un colloquio con il Primo Ministro Calin Popescu Tariceanu. Sempre a Bucarest, nella giornata di lunedì Bonino incontrerà le ONG italiane che si occupano di infanzia abbandonata, malati di AIDS, anziani e Rom.
L'Italia è il primo partner commerciale della Romania. Nel 2006 l’interscambio ha raggiunto, per la prima volta, la cifra record di 10,6 miliardi di euro, in pratica è il triplo rispetto all’India e doppio rispetto alla Cina, e ci sono ancora spazi per migliorare la presenza italiana nel campo delle infrastrutture, della logistica, nel settore energetico così come in quello dell’agroindustria e del tessile.
I rapporti socio economici con la Romania si sono intensificati dagli inizi degli anni Novanta ed oggi sono oltre 23.500 le imprese italiane attive sul territorio rumeno. Il capitale italiano investito ammonta ad oltre 850 milioni di Euro, otto banche con capitale italiano operano nel Paese. Migliaia sono i matrimoni misti, 325 i collegamenti aerei settimanali tra i due Paesi. Centinaia gli autobus che collegano la Romania con decine e decine di città italiane ogni settimana. Sono circa 17.000 le imprese e le attività commerciali avviate in Italia da cittadini romeni.

Nessun commento: