martedì 29 gennaio 2008

Croazia: ingresso della russa Lukoil nel mercato petrolifero locale

(ICE) - ROMA, 25 GEN - L'importante società petrolifera russa Lukoil ha aperto un ufficio di rappresentanza a Zagabria e si stima che con tale mossa intenderebbe ampliare le sue attività commerciali sul mercato petrolifero locale e rafforzare la sua posizione nell'area dei Balcani.
.
La Lukoil ha recentemente acquisito l'ente petrolifero della Bulgaria e detiene quote di maggioranza in vari società petrolifere in Bosnia ed Erzegovina ed in Romania, mentre l'altro gigante petrolifero russo Gazprom sta per acquisire l'ente petrolifero della Serbia. Come proprietaria di due raffinerie di petrolio nell'entità serba della Bosnia ed Erzegovina, la Lukoil ha il diritto ad utilizzare il Porto di Ploce nel sud della Croazia, dove intende costruire il maggiore magazzino di derivati petroliferi sull'Adriatico avente una capacità di 200.000 metri cubi.
.
Oltre a questo, la Lukoil intende prossimamente registrarsi come proprietario delle quote nell'Oleodotto Adriatico (JANAF) finora appartenenti all'entità serba della Bosnia ed Erzegovina. Tramite l'ente petrolifero ungherese MOL, che detiene quote di minoranza nell'ente petrolifero nazionale INA, la Lukoil potrebbe anche diventare partner dell'INA. (ICE ZAGABRIA)
.

Nessun commento: