martedì 5 febbraio 2008

In costante crescita il mercato ucraino dell'abbigliamento e calzature

Nel 2007, il volume del mercato ucraino dell’abbigliamento e delle calzature ha superato i 3,5 mld di $ con una crescita di circa 20% su base annua. Lo rendono noto fonti di informazioni nazionali. Secondo gli esperti, nel 2008, tale valore raggiungerà i $4-5 mld, con, un ulteriore incremento del 15-25 % rispetto all’anno trascorso.
Questo rende il mercato ucraino mercato particolarmente interessante per le grandi catene retail, tra tutte Sela, Argo e Maratex, che stanno programmando numerose nuove aperture per i prossimi mesi. Anche le grosse catene internazionali si stanno organizzando per entrare a Kiev e nelle altre grandi città. Il via verrà dato dalla Inditex che nel corso di quest’anno aprirà il primo punto vendita di Zara. Dichiara a questo proposito il direttore generale della rappresentante ucraina della compagnia Maratex ltd Dmitrii Ermolenko: - “La Inditex è il primo grande retailer che entrerà nel nostro mercato autonomamente. Sinora, tutti gli attori internazionali hanno lavorato col metodo del franchising. Se la Inditex avrà successo in Ucraina, seguiranno l’esempio degli spagnoli altri grandi attori, fatto che accelererebbe il processo di regolamentazione del mercato, rendendolo più trasparente e moderno”.
Nonostante il recente boom, ancora oggi, circa il 50% degli acquisti si realizza nei mercati e nei negozi second hand. Sono altresì da segnalare le importazioni, spesso in nero o “in grigio”, dalla Cina, Turchia ed Indonesia, che coprono l’80 % della domanda interna.
Redazionale, da materiale http://kontrakty.ua/content/view/769/39/

Nessun commento: