lunedì 25 febbraio 2008

La primavera ricca di fiere dell'Azerbaijan

Undici manifestazioni fieristiche sono in programma a Baku, capitale dell’Azerbaijan, nei prossimi tre mesi. Il paese continua a vivere un boom economico che lo rende particolarmente interessante per gli operatori internazionali, non solo nel tradizionale campo dell’energia.
Il primo evento è il "Salone internazionale dell’auto di Baku", giunto alla sua seconda edizione, che si terrà dal 13 al 16 marzo.
A seguire, l’importante appuntamento della “Fiera internazionale azerbaijana della moda e degli accessori”. Vi parteciperanno produttori di abbigliamento, accessori e calzature provenienti da tutto il mondo e non ancora presenti nel mercato azero. Per la prima volta, prenderanno parte alla manifestazione alcune aziende italiane. Oltre alle aziende produttrici, alla manifestazione sarà rappresentato il più importante distributore dell’abbigliamento nel paese, “Show Room Li-Lu”, detentore di un portafoglio esclusivo di oltre 40 brands italiani, francesi e statunitensi. La kermesse è programmata dal 18 al 20 di marzo.
Nel mese di aprile, la capitale azera ospiterà, oltre a due manifestazioni rivolte al mondo della banca e della finanza, un evento dedicato al Turismo – l’“AITF 2008” al quale sono attesi oltre 90 espositori da 30 paesi, e un altro incentrato sullo sviluppo e sulla gestione delle strutture alberghiere.
Oltre 100 espositori parteciperanno, dal 15 al 17 maggio, al “World Food Azerbaijan” – principale appuntamento dei settore food e agroalimentare. In concomitanza, si svolgeranno la fiera della pesca e dei macchinari agricoli. Dal 21 al 23 maggio sarà il turno della manifestazione dedicata ai trasporti e alla logistica, cui prenderanno parte rappresentanti di enti pubblci azeri, russi, georgiani e baltici,nonché operatori privati del settore.
La primavera fieristica di Baku culminerà col forum energetico “Caspian Oil and Gas”, giunto alla sua XV edizione. Organizzato sotto il patrocinio della Presidenza della repubblica, vedrà la partecipazione di 400 operatori e rappresentanti del settore pubblico giunti da 30 paesi, tra cui l’Italia.
Tutti gli eventi saranno organizzati dalla Iteca Caspian LLC, uno dei protagonisti della gestione fieristica nella regione del Caucaso e del Caspio, forte di un portafoglio di circa 30 manifestazioni. Sul sito della Iteca è possibile ottenere informazioni più dettagliate sullo svolgimento, struttura e partecipazione agli eventi desctim in una specifica sezione disponibile in lingua inglese.
Redazionale, da materiali http://www.day.az/

Nessun commento: