martedì 17 giugno 2008

Romania: prospettive di sviluppo del paese a medio termine

(ICE) - ROMA, 16 GIU - "L'economia romena continuera' nel secondo trimestre del 2008 a crescere con un ritmo di crescita che si avvicinera' all'8%", ha dichiarato giovedì in una conferenza stampa sulle "prospettive di sviluppo della Romania a medio termine", il ministro dell'Economia e delle Finanze, Varujan Vosganian.
.
"L'aumento del PIL continuera' nel secondo trimestre con lo stesso ritmo nel primo e le previsioni per il 2008 saranno di gran lunga superate", ha detto Vosganian. Il ministro ha sottolineato che l'infrastruttura stradale e ferroviaria ha bisogno, entro il 2013, di circa 20 miliardi di euro che rappresentano "l'offerta minima del Ministero dell'Economia e delle Finanze per ministeri e autorita' locali, a valere esclusivamente sul bilancio di Stato". Egli ha precisato che alla prossima rettifica budgetaria saranno allocati fondi supplementari per l'infrastruttura.
.
Vosganian ha dichiarato che le autorita' si concentreranno sul piu' efficace assorbimento dei fondi di infrastruttura e discuteranno con i rappresentanti della Commissione Europea altre formule di finanziamento, come il credito fornitore o il leasing. Il ministro si e' dichiarato un sostenitore dei progetti in partenariato pubblico-privato ed ha affermato che una soluzione nel caso di pedaggi troppo gravosi per i trasportatori, sarebbe l'ulteriore finanziamento in bilancio di un'apposita aliquota. (ICE Bucarest per www.balcanionline.it)
.

Nessun commento: