mercoledì 31 dicembre 2008

Russia: continua a scendere il prezzo degli immobili.

L’Associazione dei costruttori edili della Russia ha diffuso i dati relativi al mercato immobiliare nel novembre 2008. Dallo studio effettuato, nelle diverse aree geografiche della Russia, è emersa una differenziazione massima del 25 p.c. tra i prezzi al metro quadro per immobili di qualità, condizioni e età simili.
.
Nel mese di novembre, il trend di contrazione dei prezzi ha interessato tutto il mercato immobiliare della Federazione Russa, sebbene vada rilevata una notevole differenziazione da città a città.
.
Contrazioni minori, prossime a un valore medio del -1,5 p.c. su base mensile, sono state registrate a Novosibirsk, nella regione di Mosca, a Samara, a Tomsk, a Uljanovsk, a Ceboksari e a Togliatti.Una riduzione di prezzi molto più marcata ha avuto luogo a Voronezh (-10-15 p.c.), a Rostov-sul-Don (-7 p.c.), a Vladivostok (-5,8 p.c.), a Krasnodar (-5,7 p.c.), a Volgograd (-5,45 p.c.), a San Pietroburgo (- 5,02 p.c.), a Krasnojarsk (-4,9 p.c.), a Omsk e Kemerovo (-2,7 p.c.), a Mosca (-2,6 p.c.), a Ekaterinburg (-2,6 p.c.), a Smolensk (-2,1 p.c.).
.
In generale, è da sottolineare come, nel corso di novembre, in nessuna delle città russe, si è assistito a una crescita del costo degli immobili.
.
Dalle rilevazioni effettuate nella prima decade di dicembre, il costo medio degli immobili a Mosca è stato pari a 145-152 mila rubli al metro quadro (3.600-3800 €), a San Pietroburgo – 92,1 mila rubli (2.300 €), nella Regione di Mosca – 93,2 mila rubli (2.400 €), a Ekaterinburg – 62,9 mila rubli (1.610 €), a Nizhni Novgorod – 61,8 mila rubli (1.580 €), a Krasnodar – 58,4 mila rubli (1.490 €), a Perm – 58,7 mila rubli (1.500 €), a Kemerovo – 53 mila rubli (1.350 €), a Krasnojarsk – 51,5 mila rubli (1.320 €), a Novosibirsk – 59,5 mila rubli (1.520 €), a Samara – 58,9 mila rubli (1.510 €), a Rostov-sul-Don – 47,5 mila rubli (1.210 €).
.
Secondo gli analisti di settore, la spirale discendente interesserà il mercato immobiliare della Russia per tutto il 2009, e già al principio della primavera il prezzo medio del metro quadro sarà inferiore di oltre 15 p.c. rispetto ai valori massimi registrati nell’agosto del 2008. Il mercato dovrebbe toccare il fondo tra la fine dell’estate e il principio dell’autunno, per poi rimanere in una fase di stagnazione sino al 2010, prima di iniziare a crescere di nuovo.
.
Alla luce di questa riduzione del costo al metro quadro, il mercato del Real Estate in Russia, non solo quello delle due capitali, Mosca e san Pietroburgo, appare sempre più interessante per gli investitori esteri. In una prospettiva a medio-lungo termine, il forte sbilanciamento tra la domanda e l'offerta nel settore immobiliare, porterà necessariamente alla rivalutazione delle proprietà, con conseguente ritorno di capitale e marginalizzazioni significative per gli investimenti effettuati nelle fasi calanti e di minima.
.
Per informazioni ulteriori relative al mercato immobiliare in Russia ed alle opportunità di investimento più remunerative, ivitiamo a visitare le sezioni rilevanti del nostro sito, o a scriverci all'indirizzo: servizi@russiaexport.org.
.
In argomento, possono risultare di interesse anche i seguenti articoli:
.
- Mosca: la crisi arriva al mercato immobiliare della capitale russa.
- Mosca: scendono i prezzi degli immobili.
- Immobili commerciali: Mosca supera Londra.

Nessun commento: