mercoledì 3 dicembre 2008

Russia: forte pressione sul rublo. La banca centrale procede verso una graduale svalutazione della moneta

(ICE) - ROMA, 03 DIC - Gli esperti non escludono la possibilità che il rublo all'inizio del 2009 possa essere svalutato più rapidamente. La valuta russa è abbinata al cosiddetto valore bivalente, una media tra il cambio rublo/dollaro e il cambio rublo/euro. Attualmente questo parametro è pari a 31,3 rubli. Secondo il cambio della Banca Centrale, 1 dollaro oggi è pari a 27,94 rubli mentre 1 euro vale 35,4 rubli.
.
Per evitare la drastica caduta della valuta nazionale, la Banca Centrale ha speso a novembre circa 20 miliardi di dollari, dovendo far fronte anche alla fuga dei capitali (che secondo alcune stime potrà ammontare verso la fine dell'anno a circa 75 miliardi $).
.
Per il momento non sono ancora disponibili i dati sulla dinamica dell'import nell'ottobre scorso, ma i dati resi noti dalle Dogane russe dimostrano che gli introiti doganali hanno superato in questo periodo del 2,7% i valori previsti, confermando che le importazioni diminuiscono più lentamente di quanto ci si potesse aspettare. I dati sulle esportazioni saranno disponibili a giorni, ma già adesso si puo' prevedere una loro notevole flessione a seguito della caduta dei prezzi del petrolio e dei metalli.
.
Fonte: www.ice.gov.it (ICE MOSCA)

Nessun commento: