martedì 10 febbraio 2009

Lettonia: crolla il PIL

Nel quarto trimestre del 2008, il prodotto interno lordo della Lettonia è diminuito del 10,6%. Tale dato emerge dall’analisi effettuata da Parex Asset Management, principale operatore del settore finanziario negli Stati Baltici.

Se tali stime dovessero trovare conferma, il decremento del PIL lettone su base annua sarebbe pari a 4,7%, la peggior performance dall’inizio degli anni novanta, quando Riga iniziava ad uscire dal torpore economico del socialismo sovietico.

Il crollo dell’economia lettone è, in gran parte, imputabile alla crisi dei settori bancario e finanziario, divenuti negli ultimi anni il traino del settore terziario. Scelte economiche più tradizionaliste hanno invece premiato, in tempi di crisi, i due vicini baltici, Estonia e Lituania.
.
Redazionale, da materiali www.rosbalt.ru

Nessun commento: