martedì 31 marzo 2009

Russia: annus terribilis del settore auto

Secondo il ministro dell’Industria e del commercio della Federazione Russa, Viktor Khristenko, nel 2009 il mercato dell’auto russo potrà subire una contrazione del 60%. La notizia è riportata da Ria Novosti.

Dopo una crescita eccezionale nel 2007 e nei primi sei mesi del 2008, che ha permesso alla Russia di scalzare la Germania dal primo posto in Europa per il numero delle vetture realizzate, il mercato russo ha conosciuto una violenta battuta d’arresto per il propagarsi della crisi economica internazionale.

La contrazione dei crediti al consumo, la svalutazione del rublo, l’aumento della disoccupazione e l’introduzione di nuove, maggiori, aliquote dei dazi doganali sull’importazione dell’auto, hanno condizionato pesantemente le vendite, sia a Mosca che nelle regioni.

Già nel dicembre 2008 si stimava una contrazione del 40% del mercato automobilistico russo. A quanto pare, per i concessionari russi si prospettano mesi ancora più difficili.
.
RussiaExport, da materiali www.rian.ru

Nessun commento: