giovedì 12 marzo 2009

Russia: calano gli affitti commerciali - una boccata d’ossigeno per il retail

Gli effetti della crisi economica hanno raggiunto anche il segmento degli affitti nei centri commerciali russi, sino a pochi mesi fa – l’autentico tasto dolente per i retailers internazionali presenti a Mosca, San Pietroburgo e nella maggiori città della Federazione Russa.
.
Secondo i dati relativi al mese di febbraio, il costo medio d’affitto nei centri commerciali della capitale russa si colloca tra i 0.7 e i 2.7 mila dollari annui al metro quadro. Nei centri di maggior prestigio e con un elevato passaggio, come lo “Evropejskij, il “GUM” e lo “ZUM”, le quotazioni del metro del quadro raggiungono anche i 4-6 mila dollari annui.
.
Come fanno trapelare alcuni players del mercato, la flessibilità dei proprietari, costretti a rivalutare le quotazioni anche sui contratti già in essere, porta a sconti del 10-50% sul costo degli affitti nei centri commerciali russi. Per i gruppi e investitori internazionali – un’occasione estremanente interessante per entrare nel mercato del retail a Mosca e nelle regioni.
.
Se siete interessati a conoscere in maniera approfondita il mercato del retail nella Federazione Russa, Vi invitiamo a contattarci all'indirzzo servizi@russiaexport.org, ovvero consultare il nostro portale dedicato agli investimenti immobiliari in Russia.
.
RussiaExport, da materiali www.rian.ru

Nessun commento: