giovedì 19 marzo 2009

Ucraina: i politici di dimezzano gli stipendi

Il Governo ucraino ha deliberato un taglio del 50% agli stipendi del premier (Julia Timoshenko), dei ministri e di tutti i sottosegretari.

Tale auto-riduzione è stata introdotta per limitare le spese dello Stato nella difficile congiuntura economica attuale e rimarrà in vigore dal 1 aprile 2009 al 1 gennaio 2010.

Il portavoce del Governo ucraino ha fatto appello al Presidente e a tutti i parlamentari perché seguano l’esempio dei membri dell’esecutivo. Prima del taglio, i ministri ucraini percepivano uno stipendio mensile pari a 2.000 dollari USA, poco meno di 1.500 euro.

RussiaExport, da materiali www.newsinfo.ru

Nessun commento: