martedì 21 aprile 2009

Bielorussia: Lukashenko riceve l'invito dall'Europa

Il presidente della Bielorussia, Aleksandr Lukashenko, ha ricevuto l'invito per partecipare al prossimo summit UE, in programma a maggio. L'invito è stato formulato dal ministro degli esteri della Repubblica Ceca, presidente di turno dell'Unione Europea.

Il leader bielorusso, noto per propria gestione autoritaria e una marcata intolleranza per le voci di dissenso politico, era stato dichiarato persona non grata nello spazio europeo a seguito delle elezioni presidenziali del 2006, ritenute non conformi ai canoni democratici dall'assoluta maggioranza degli osservatori indipendenti.
.
Tuttavia, negli ultimi mesi, Minsk ha ammorbidito la propria linea nei confronti dell'opposizione, rimettendo in libertà alcuni detenuti politici e mostrando significative aperture all'UE sul fronte delle riforme.

Con un'economia arretrata e fortemente orientata al mercato russo, la Bielorussia vuole diversificare il portfolio dei propri partner, sia per avviare un indispensabile ammodernamento del tessuto produttivo, che per diminuire la propria dipendenza da Mosca.

Ancora prima del summit UE, Lukashenko potrebbe effettuare una vista nella nostra penisola, su invito dello Stato del Vaticano - questo sarebbe il primo viaggio ufficiale del presidente bielorusso, dopo anni di ostracismo internazionale.

Russia Export, da materiali www.bbcrussian.com

Nessun commento: