giovedì 2 aprile 2009

CSI: crolla la produzione industriale

Le economie dei membri della Comunità degli Sati Indipendenti, affrontano una severa contrazione della produzione industriale nei primi mesi del 2009.

Le perfomance peggiori sono quelle dimostrate dall’Ucraina (-32,8%), Moldavia (-26,3%), e Kirghizistan (-25,1%). La Russia si colloca al quarto posto, con una diminuzione della produzione del 14,6%, seguita dall’Armenia (-9,7%), Tagikistan (-6,6%), Kazakistan (-3.2%), Azerbaigian (-2,6%), Bielorussia (-2,3%).

In media, gli Stati membri della CSI, hanno registrato una contrazione del 15% della produzione industriale su base annua, dopo un 2008 chiuso all’insegno della crescita.
.
RussiaExport, da materiali www.rusbalt.com

Nessun commento: