venerdì 3 aprile 2009

Georgia: in arrivo 1.2 miliardi di investimenti

Il governo di Tbilisi e la società egiziana Fresh Electric Company hanno siglato l'accordo per la creazione di una zona economica speciale nella parte occidentale della Georgia.
.
Gli investimenti, calcolati in oltre 1.2 miliardi di dollari, verranno destinati allo sviluppo di un'area di 27 ettari nei pressi di Kutaisi, la seconda città della repubblica caucasica.
.
La zona industriale, adibita, ancora nel periodo sovietico, alla produzione di autoveicoli, ospiterà 12 impianti e fabbiriche per la produzione di beni di consumo, in particolare mobili, oggetti in ceramica, prodotti tessili, elettrodomestici.
.
La consegna dei primi impianti e l'avvio dei processi produttivi sono programmati per il terzo trimestre del 2010. Una volta a pieno regime, la zona economica genererà una capacità di oltre 15.000 posti di lavoro.
.
L'economia georgiana, severamente provata dalla guerra con la Russia e dalla crisi economica internazionale, offre un potenziale molto interessante per gli investitori esteri, grazie alle politiche governative finalizzate all'attrazione degli IDE nel paese.
.
RussiaExport, da materiali www.bbcrussian.com

Nessun commento: