lunedì 25 maggio 2009

Russia, Kazakistan, Bielorussia - tempi maturi per l'unione doganale

L’Unione doganale tra la Russia, il Kazakistan e la Bielorussia, potrebbe diventare operativa dal 1 gennaio 2010. L’attuazione dell’accordo slitta quindi di alcuni mesi rispetto alla previsione per alcune difficoltà incontrate nella definizione del codice doganale unico e della tariffa doganale uniformata.

L’accordo quadro sulla creazione di un’unione doganale tra la Russia, la Bielorussia e il Kazakistan è stato sottoscritto ancora nel 1995. Nel 2008, nell’ambito dell’EurAses, tra i tre Stati è stato sottoscritto il protocollo sull’attuazione dell’accordo quadro nel periodo 2008-2010.

L'unione doganale rappresenta un tipico esempio di accordo di commercio preferenziale (su base regionale), tra Paesi. Tra gli Stati aderenti ad una unione doganale, vengono abbattute le barriere commerciali che impediscono la libera circolazione delle merci e viene istituita una tariffa doganale esterna comune. E’ altresì prevista l’adozione di un codice doganale unico e di un sistema integrato di regolamentazione non tariffaria.

In una prospettiva a medio termine, è ipotizzabile l’adesione all’unione doganale così costituita anche del Kirghizistan, del Tagikistan e dell’Uzbekistan, già membri dell’EurAses.

RussiaExport, da materiali www.rian.ru

Nessun commento: