giovedì 30 luglio 2009

Serbia: centinaia di aziende rischiano la chiusura

Circa 400 imprese serbe andranno in liquidazione o in fallimento, vista la mancanza di prospettive di privatizzazione e l’insostenibilità delle loro attività.

Secondo gli esperti del Ministero dell’economia, il processo di liquidazione è già cominciato per quasi 350 aziende che occupano 5.000 addetti. Gran parte di queste imprese sono inattive da tempo ed i lavoratori non sono stati pagati. L’Agenzia serba per le privatizzazioni ha reso noto che le procedure di fallimento sono state avviate per 70 aziende che non hanno la possibilità di essere privatizzate. All’inizio di luglio il governo serbo ha approvato una bozza di legge che metterà automaticamente in fallimento quasi 6.500 aziende nei primi mesi del 2010.

Russia Export, da materiali www.informest.it

Nessun commento: