giovedì 9 luglio 2009

Ucraina: in forte calo il PIL reale nel primo trimestre

Il PIL reale è sceso del 20,3% a/a nei primi tre mesi dell’anno, secondo quanto riportato dalla Commissione Statistica Statale.

Il PIL nominale ha raggiunto quota 183,217 mld UAH (24,01 mld $). La riduzione più significativa è stata registrata nell’industria delle costruzioni, con un -54,1% a/a, in quella estrattiva, del 36,5% a/a e nei processi di lavorazione e distribuzione delle utility negli alloggi -19,3% a/a. Il NBU ha annunciato che l’indice di produzione per i principali settori dell’economia (un indicatore simile al PMI) è scesa del 29,4% a/a a maggio.

Ad aprile l’indice produttivo è sceso del 28,8%, mentre da gennaio a maggio è calato del 29,7% a/a, così come nei primi 4 mesi. Secondo i dati del NBU, le tendenze negative permangono in tutti i settori del’economia, ad eccezione di quello agricolo.

L’indice non prende in considerazione i dati economici dei settori dell’istruzione, sanità, finanza, immobiliare e simili o le imposte nette sui prodotti.

Russia Export, da www.informest.it

Nessun commento: