lunedì 31 agosto 2009

Uzbekistan - nuovi contatti

Promos Monza e Brianza, in collaborazione con la Camera di Commercio Italia-Uzbekistan, organizza una missione multisettoriale a Tashkent e Samarcanda dal 21 al 26 ottobre. A Tashkent verranno organizzati incontri d’affari personalizzati con operatori uzbeki, selezionati sulla base delle tue specifiche esigenze.

PROGRAMMA

21 ottobre In serata partenza da Milano per Tashkent
22 ottobre Incontri b2b
23 ottobre Business Forum e incontri b2b
24 ottobre Trasferimento in treno a Samarcanda. Rientro in serata a Tashkent
25 ottobre Visita di Tashkent
26 ottobre Rientro a Milano nel tardo pomeriggio.

La quota di partecipazione - pari a Euro 2.000 + IVA per partecipante - comprende:

- Ricerca e selezione delle controparti locali
- Agenda di incontri d’affari personalizzati
- Affitto sale per incontri b2b e interpretariato
- Visite delle città
- Due pranzi e due cene
- Assistenza di personale Promos.

L’iniziativa rientra tra quelle selezionate da Regione Lombardia e sistema camerale lombardo ai fini del bando “Voucher per la partecipazione a missioni economiche all'estero 2009”. Le Pmi lombarde possono richiedere i voucher del valore di euro 2.000 dal sito www.lombardiapoint.it.

I voucher verranno assegnati al raggiungimento di 5 imprese lombarde partecipanti e verranno erogati in "modalità rimborso" al termine dell’iniziativa, dietro presentazione della fattura quietanzata, dalle Camere di Commercio di riferimento. Promos definirà anche un pacchetto logistico (volo, hotel, trasferimenti interni + visto) a favore delle aziende partecipanti interessate.

Per aderire, invia entro l’8 settembre tramite fax (al n. 039 2807441):

- Contratto di servizi (scheda di adesione)
- Company profile.

Informazioni:
Promos - sede di Monza
Manlio Illumi
Tel. 039 2807440
Fax 039 2807441
illumi.manlio@mi.camcom.it

Russia Export da materiali Mercato Globale

Missione a Mosca settori aeronautico, nautico, elettronico e meccanico

Promos organizza a favore dei settori aeronautico, nautico, elettronico e meccanico degli incontri d’affari a Mosca dal 29 novembre all'1 dicembre. Disponibile per le aziende lombarde voucher 2.000,00 euro. L’iniziativa prevede incontri d’affari personalizzati e visite ad aziende locali organizzati con il supporto dell’Ufficio Promos di Mosca.

Nella capitale della Federazione Russa sono concentrate le principali aziende dell'industria aeronautica, spaziale, elettronica, elettrica e meccanica.

PROGRAMMA

29 novembre Partenza da Milano per Mosca
30 novembre Incontri d’affari e visite aziendali
1 dicembre Incontri d’affari e visite aziendali. Nel pomeriggio rientro a Milano.

La quota di partecipazione - pari a € 2.100,00 + IVA = € 2.520,00 - comprende:

- ricerca e selezione delle controparti locali
- organizzazione incontri d’affari e visite aziendali con servizio di interpretariato e trasporti
- assistenza di personale Promos durante la missione.

L’iniziativa rientra tra quelle selezionate da Regione Lombardia e sistema camerale lombardo ai fini del bando “Voucher per la partecipazione a missioni economiche all'estero 2009”.

Le Pmi lombarde possono richiedere i voucher del valore di euro 2.000 dal sito www.lombardiapoint.it. I voucher verranno assegnati al raggiungimento di 5 imprese lombarde partecipanti e verranno erogati in "modalità rimborso" al termine dell’iniziativa, dietro presentazione della fattura quietanzata, dalle Camere di Commercio di riferimento.

Pacchetto Volo + Hotel: euro 1.200,00 + IVA
Hotel categoria superiore, volo di linea in classe economica + transfer da/per aeroporto, visto (il passaporto deve avere validità residua di almeno 6 mesi).

Per partecipare invia entro il 9 ottobre tramite fax (n. 02 8515 5227 -5394):

  • scheda di adesione
  • breve profilo aziendale
  • richieste specifiche riguardo incontri con imprese locali.
  • Informazioni:
    Promos - Camera di Commercio di Milano
    Leonora Barbiani
    Tel. 02 8515 5270
    Fax 02 8515 5227 - 5394
    barbiani.leonora@mi.camcom.it

    Russia Export da materiali Mercato Globale

    martedì 4 agosto 2009

    Contributi alle imprese che investono in Russia

    Per finanziare le esportazioni e gli investimenti italiani in Russia il sistema bancario italiano mette a disposizione oltre 3,7 miliardi. E' il plafond del settore creditizio per le imprese che vogliono operare nel paese, che negli ultimi anni e' cresciuto a ritmo sostenuto, anche grazie a un settore bancario in rapida espansione e con alti tassi di rendimento (il Roe e' passato dal 17,8% nel 2003 al 22,7% nel 2007).

    I finanziamenti in essere verso la Russia sono passati da 2 miliardi di dollari a fine 2005 a 25 miliardi di stock a settembre 2008. In Russia le banche italiane sono presenti nella federazione con i due principali gruppi bancari, con una rete di oltre 130 filiali sul territorio. Intesa Sanpaolo ha costituito nel 2003 la prima banca a capitale interamente italiano, Zao Banca Intesa. Unicredit e' dal 2005 nel mercato locale con Zao Unicredit Bank, oggi la piu' grande banca internazionale, la decima per assets.

    Russia Export, da materiali www.emiliaromagna-pmi.it

    lunedì 3 agosto 2009

    Romani: situazione fondi UE per lo sviluppo rurale

    (ICE) - ROMA, 30 LUG - Il contributo finanziario dell'Unione Europea proveniente dal Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR) rilasciato alla Romania tramite il Ministero romeno dell 'Agricoltura, delle Foreste e dello Sviluppo Rurale per l'attuazione del Programma Nazionale di Sviluppo Rurale (PNDR) nel periodo 2007-13, è pari a 8.022,50 milioni di euro.

    A questo ammontare si aggiunge il contributo nazionale dal budget dello Stato, pari a 948,29 milioni di euro. Il numero di progetti presentati ad oggi a livello nazionale è di 13.346, del valore di 5.077,55 milioni di euro.

    3.109 progetti del valore di 1719,71 milioni di euro sono stati selezionati per ricevere il finanziamento e 2.756 progetti del valore totale di 1.520,09 milioni di euro sono stati contrattati.
    Sono stati avviati gli investimenti per 922 progetti, di cui 158 sono stati già completati.

    Attualmente sono aperti i bandi per la presentazione di progetti nell’ambito della misura 322 - Rinnovo, sviluppo dei villaggi, miglioramento dei servizi di base per l’economia e la popolazione rurale e per la valorizzazione del patrimonio (15 giugno-31 luglio 2009) e della misura 142 - Costituzione di gruppi di produttori (sessione continua di presentazione dei progetti).

    Russia Export da materiali www.ice.gov.it (ICE BUCAREST)

    sabato 1 agosto 2009

    Ucraina: atteso un calo nel mercato locale dei succhi di frutta

    Potrebbe essere del 10-20% il calo del mercato dei succhi di frutta dell’Ucraina nel 2009.

    Per la Sandora Ltd, azienda che detiene circa metà del mercato locale, la capacità dell’Ucraina nel 2008 era di 760 milioni di litri di succhi di frutta. Attualmente si osserva una flessione nei consumi in tutte le fasce di prezzo. Complessivamente, il mercato delle bevande analcoliche nel Paese non ha sofferto molto per la crisi. Sempre nel 2008 la capacità del mercato era di 1,5 miliardi di litri. Nel 2007 la PepsiCo e la Pepsi America hanno acquistato il 100% del capitale della Sandora.

    Il complesso produttivo della società comprende un impianto combinato per la lavorazione della frutta e delle verdure e la produzione di succhi, oltre che un impianto produttivo separato per i succhi e due strutture per la lavorazione di frutta e verdura. Il portfolio comprende sette marchi di succhi - Sandora e Sandora Mors, Sandora Classic, Sandora Exclusive, Sandora Multiactive, Sandorik, Sadochok e Dar – oltre al tè freddo Sanday (Sanday Ice Tea, Sanday Ice Water, Sanday Ice Fruit) ed a due marchi di vino - Olvia e Sviatkova Kollektsia.

    Russia Export, da materiali www.informest.it