martedì 4 agosto 2009

Contributi alle imprese che investono in Russia

Per finanziare le esportazioni e gli investimenti italiani in Russia il sistema bancario italiano mette a disposizione oltre 3,7 miliardi. E' il plafond del settore creditizio per le imprese che vogliono operare nel paese, che negli ultimi anni e' cresciuto a ritmo sostenuto, anche grazie a un settore bancario in rapida espansione e con alti tassi di rendimento (il Roe e' passato dal 17,8% nel 2003 al 22,7% nel 2007).

I finanziamenti in essere verso la Russia sono passati da 2 miliardi di dollari a fine 2005 a 25 miliardi di stock a settembre 2008. In Russia le banche italiane sono presenti nella federazione con i due principali gruppi bancari, con una rete di oltre 130 filiali sul territorio. Intesa Sanpaolo ha costituito nel 2003 la prima banca a capitale interamente italiano, Zao Banca Intesa. Unicredit e' dal 2005 nel mercato locale con Zao Unicredit Bank, oggi la piu' grande banca internazionale, la decima per assets.

Russia Export, da materiali www.emiliaromagna-pmi.it

Nessun commento: