lunedì 7 settembre 2009

Importazioni in Russia: il valore doganale della merce e la sua corretta indicazione. Parte I

L'Agenzia Federale delle Dogane della Fedreazione Russa, ha, tra le proprie funzioni, quella di emanare regolamenti attuativi della normativa doganale. Il fondamentale tema del valore doganale della merce d'importazione viene qui affrontato alla luce della disciplina più recente, contenuta nella "Comunicazione №01-44/8287 del 27.02.2009 dell’Agenzia Federale delle Dogane russa sul “Regme di comunicazione delle informazioni relative al valore doganale della merce”".

Con la comunicazione №01-44/8287 del 27 febbraio 2009, l’Agenzia Federale delle Dogane della Federazione Russa ha voluto offrire uno strumento conciso ed aggiornato agli operatori economici esteri attivi sul mercato russo, in merito a un tema particolarmente delicato del procedimento di sdoganamento della merce di origine estera in Russia.

Il documento stabilisce le modalità per la presentazione agli uffici doganali competenti delle informazioni relative al valore delle merci, all’atto della loro introduzione nel territorio doganale della Federazione Russa.

A seguito del progressivo ammodernamento del sistema di raccolta e gestione dei dati utilizzato dalle dogane russe, un ruolo sempre più rilevante viene affidato agli strumenti elettronici ed informatici, il cui impiego assurge a supporto integrativo e necessario della documentazione cartacea. Da tale tendenza non rimangono escluse le procedure per la comunicazione del valore della merce.

La dichiarazione del valore doganale della merce destinata all’importazione in Russia costituisce il fondamento per la determinazione dei pagamenti applicabili ai prodotti di origine estera, per la loro ammissione nel territorio della Federazione Russa e la successiva realizzazione commerciale.

A seguito della presentazione, tali dati vengono sottoposti ad esami comparativi atti a confermarne la veridicità. In presenza di riscontro positivo, i valori indicati sono utilizzati come base imponibile per l’applicazione di eventuali dazi e accise previste dalla normativa russa vigente.

Naturalmente, la corretta quantificazione e il successivo pagamento dei diritti doganali applicabili, costituiscono un adempimento indispensabile, ma non sufficiente, per il perfezionamento delle pratiche di importazioni. Ulteriori requisiti documentali sono richiesti dalla normativa vigente, al fine di attestare la qualità, l’origine e ulteriori caratteristiche della merce, nonché la titolarietà e i requisiti soggettivi degli operatori parti alle transazioni con l’estero.

La corretta preparazione documentale risulta quindi fondamentale per il buon esito di ogni transazione commerciale.


Russia Export. Per qualsiasi informazione in merito alle operazioni di esportazione in Russia ed alle opportunità commerciali presenti su questo mercato, Vi invitiamo a scriverci all'indirizzo servizi@russiaexport.org

Nessun commento: