lunedì 14 settembre 2009

Kazakistan: salari medi nominali a +10,3% a/a a luglio

Il salario medio nominale è salito del 10,3% a/a a luglio, raggiungendo 69.756 KZT (465 $) a luglio, dopo la crescita del 9,4% a/a a giugno e 9,6% a/a a maggio, secondo la Commissione statistica statale.In termini reali il salario medio è salito del 3,2% a/a (1,6% a giugno).

Da gennaio a luglio il salario medio è salito dell’11,8% a/a arrivando a 65,370 KZT. L’indice dei salari reali ha raggiunto il 103,2%. Secondo la Commissione i salari più alti sono quelli del settore finanziario, pari a 138.800 KZT oltre che nel settore minerario, pari a 120.000 KZT. Nel settore immobiliare i salari hanno raggiunto quota 106.000 KZT, mentre il settore delle costruzioni 91.600 KZT. I salari più bassi pagati sono stati registrati nel settore della pesca (27.600 KZT). Fra le regioni, gli stipendi più alti sono stati percepiti in quella di Atyrau (in cui so colloca l’industria mineraria) mentre i più bassi nella regione dello Zhambyl (a sud del Kazakhstan).

Russia Export, da materiali Informest.it

Nessun commento: