giovedì 10 settembre 2009

Russia - investimenti marchigiani

I rapporti tra le Marche e la Regione di Lipetsk, in Russia, ricevono nuovo impulso da un pacchetto di progetti presentati dalle aziende marchigiane che, da parte loro, chiedono condizioni favorevoli per nuovi insediamenti produttivi in Russia. Se ne è parlato nei giorni scorsi a Ancona, dove si è svolto un tavolo tecnico per promuovere le più recenti prospettive e potenzialità offerte dalla Regione di Lipetsk e le possibili forme di collaborazione tecnica, commerciale e produttive con imprese della subfornitura elettromeccanica e plastica. Ne dà notizia l'AISE.

Negli ultimi anni, i rapporti tra Russia e Italia si sono intensificati grazie alla collaborazione tra i due Paesi, tra le piccole e medie imprese e le Regioni. In questo senso le Marche, con il distretto creato a Lipetsk, sono state le prime a costruire questo modello. Ora la Regione è fortemente intenzionata a sostenere questa collaborazione.

Il pacchetto di progetti proposti dalle aziende prevede un investimento complessivo ipotizzato di circa 27 milioni di euro a fronte dei quali sono stati chiesti interventi di edilizia industriale, incentivazioni finanziarie in termini di contributi a fondo perduto e in conto interesse da parte del governo russo e l'estensione dell'esenzione dei dazi doganali anche al di fuori dei confini della zona economica speciale in cui non tutte le pmi hanno i requisiti per entrare. Sia il vicegovernatore Korobeinkov sia gli altri componenti della delegazione hanno assicurato la loro amicizia nel confronti delle Marche e la massima collaborazione nei confronti delle pmi che vorranno investire nei loro territori.

Russia Export, da materiali Portalino.org - Pianeta Russia

Nessun commento: