giovedì 22 ottobre 2009

Russia: verrà ridotto l'import di pollame

Il governo della Federazione Russa ha in esame la possibilità di ridurre le quote sulle importazioni di carni di pollame rispetto al livello del 2009. si passerà ad un -18% nel 2010 ed un -42% nel 2012. Si presume che il contingente di importazione per il 2010 ammonterà a 780 mila tonnellate di carni di pollame, di cui 600 tonnellate per gli Stati Uniti, 144,3 mila tonnellate per l'UE, 35,7 mila tonnellate per gli altri paesi.

Nel 2011 la quota sarà ridotta a 600 mila tonnellate, degli Stati Uniti di 446,4 mila tonnellate, l'UE - 111 mila tonnellate, 42,6 tonnellate su altri paesi.

Dott. Sergio Russo
Consulente Camera Di Commercio Italo Russa, Unindustria, Confindustria
Settore Dogane e Certificazioni Gost

Nessun commento: