martedì 17 novembre 2009

Russia - segnali di rafforzamento dal rublo

La moneta nazionale russa, il rublo, continua a rafforzarsi nei confronti del dollaro, riuscendo a mantenere una sostanziale stabilità rispetto alla valutaunica europea. La Banca centrale della Federazione Russa a stabilito, per il 17 novembre, il tasso di cambio di 42,95 rubli per un euro e di 28,67 per un dollaro.

La valuta russa ha conosciuto una forte svalutazione negli ultimi mesi del 2008 e nel principio dell'anno corrente, perdendo circa il 25% del proprio valore nei confronti del paniere euro/dollaro. Oggi, il rafforzamento del rublo, rappresenta un altro, tangibile indicatore della ripresa economica in Russia.

Russia Export, da materiali Yandex.

Nessun commento: