lunedì 1 febbraio 2010

Russia - apre il primo casinò

Il primo casinò russo è stato inaugurato nel sud del paese, al confine tra la regione di Rostov e quella di Krasnodar. La struttura è la pioniera della nuova zona economica ludica meridionale - una delle sei aree speciali in cui la normativa russa consente il gioco d'azzardo.

Con la nuova legge federale del luglio 2009, il gioco d'azzardo è stato infatti vietato sul territorio della Federazione Russa, fatta eccezione per alcune zone speciali, costituite nelle regioni meno sviluppate, o periferiche della Russia.

L'area meridionale è stata la prima ad entrare in attività, e ulteriori investimenti sono previsiti per nel breve e medio termine. Attualmente, il polo è limitato a un solo casino, ma stanno già sorgendo il centro benessere e un grande complesso alberghiero.

Russia Export.

Nessun commento: