lunedì 1 febbraio 2010

Serbia - da oggi in vigore l’Accordo di stabilizzazione con la UE


Lo ha dichiarato il Capo della delegazione UE nel Paese, Vincent Degert, che ha sottolineato che il rilievo economico della piena implementazione risiede nel fatto che il Paese diventerà così più attraente per gli investitori stranieri. Politicamente, i progressi nell’attuazione dell’Accordo saranno l’elemento chiave nell’eventuale assegnazione alla Serbia da parte della UE dello status di “Paese candidato” all’ingresso.

La Serbia, da parte sua, ha avviato l’implementazione dell’Accordo per iniziativa unilaterale a partire da febbraio 2009. Degert ha annunciato che il Comitato congiunto costituito da rappresentanti della Serbia e della UE, incaricato di monitorare l’implementazione dell’Accordo, si riunirà per la prima volta a metà marzo. Inoltre, il Capo delegazione ha spiegato che l’Accordo riguarda cinque tematiche cruciali, quali: liberalizzazione del commercio, concorrenza, proprietà intellettuale, trasporto in transito e controllo dell’assistenza finanziaria statale.

In virtù dell’Accordo, ha detto Degert, la Serbia beneficerà, tra l’altro, della definizione di chiare regole commerciali e maggiore concorrenza tra aziende.

Russia Export, da materiali Informest.

Nessun commento: