lunedì 3 maggio 2010

Aiuti UE e investimenti in Moldavia

La Commissione Europea ha approvato una nuova tranche di aiuti economici alla Moldavia, nella misura di 13,4 milioni di euro.

I contributi sono stati stanziati nell'ambito del programma di sostegno al settore sanitario della Moldavia 2009-2012, che ammonta complessivamente a 46,6 milioni di euro. Il programma è finalizzato a garantire un generale ammodernamento dell'assistenza sanitaria in Moldavia e implementare strumenti di assicurazione medica alla popolazione.

La Moldavia, uno dei paesi economicamente meno sviluppati del continente europeo, nel corso degli ultimi anni sta diventando sempre più interessante per gli investitori esteri, anche italiani.

Strategicamente collocata tra l'Europa e i grandi mercati dell'Est (Russia e Ucraina), e destinazione di aiuti finalizzati a stimolare il sistema economico, la Moldavia ha nell'Italia il suo partner naturale a livello europeo. Importanti strumenti istituzionali sono stati implementati a livello bilaterale per favorire lo sviluppo delle relazioni economiche tra Roma e Chishinau.

I settori più interessanti da considerare per le imprese italiane sono:

- delocalizzazione produttiva manifatturiera, grazie alla presenza di una manodopera preparata, livelli salariali tra i più competitivi a livello mondiale, vicinanza al mercato UE e russo, bassi costi degli investimenti industriali e delle utenze

- investimenti produttivi agricoli, grazie alla nuova normativa che consente la vendita di terreni agricoli a soggetti esteri e a un costo molto basso della terra

- forniture di prodotti industriali e semilavorati (mobili, sanitari, accessori ecc.), grazie a elevati standard di qualità e costi estremamente competitivi.

Per informazioni e approfondimenti sulle possibilità di investimento in Moldavia e per trovare partner affidabili sul territorio moldavo, potete scrivere all'indirizzo di posta elettronica servizi@russiaaziende.com.

Russia Export.

Nessun commento: