martedì 13 luglio 2010

Esportare l'olio d'oliva in Russia

Dopo la grande crescita del biennio 2006-2008, quando le quotazioni internazionali di olio d’oliva avevano raggiunto i livelli massimi di 4100-4200 dollari/tonnellata, il mercato ha attraversato un importante ridimensionamento in concomitanza con la crisi econimica mondiale. A partire dai primi mesi del 2010, il mercato è tornato a crescere, e sono soprattuto le nuove economie come la Cina, la Russia, il Brasile e l’India, a trainare la ripresa.

La Russia, in particolare, rappresenta una delle destinazioni più interessanti per i produttori di olio d’oliva. Il consumo pro-capite è ancora molto più basso rispetto ai paesi del Nord Europa e il prodotto rappresenta ancora un bene di lusso. Tuttavia, con la progressiva crescita del reddito dei consumatori russi, il mercato è destinato ad ampliarsi notevolmente, sia a Mosca e San Pietroburgo, che nelle regioni.

Altra caratteristica che rende la Federazione Russa particolarmente appetibile per le aziende italiane del comparto olio, è la frammentazione del mercato e le ampie possibilità di crescita in molti segmenti della domanda – senza la presenza di leader definiti, l’entrata di nuovi operatori risulta molto facilitata, siano essi grandi imprese internazionali, o produttori di nicchia con un prodotto particolare. Le qualità di eccellenza potranno trovare spazio nelle numerose catene dei supermercati alimentari di lusso, mentre la produzione che punta soprattutto sul rapporto qualità prezzo troverà sbocco commerciale nella distribuzione classica e discount.

Per gli operatori italiani del settore olio d’oliva interessate ad entrare nel mercato russo, RussiaAziende propone strumenti commmerciali dedicati, per incontrare nuove partners e proporre le proprie linee prodotto:

- Presentazioni aziendali in russo
- Promozione commerciale

Di particolare rilevo è lo strumento “Il mercato dell’olio d’oliva in Russia”, che offre una panoramica completa ed aggiornata del settore, considerando sia gli aspetti commerciali che quelli normativi e doganali. Per ulteriori informazioni, siete inviatati a visitare il portale RussiaAziende.com, ovvero inviare un messaggio di posta elettronica all'indirizzo servizi@russiaaziende.com.

Russia Export, da materiali RBC.

Nessun commento: