venerdì 10 dicembre 2010

Russia, approvato piano di privatizzazione triennale

Il governo russo ha approvato un piano di privatizzazione che condurrà, tra il 2011 al 2013, alla vendita di alcune proprietà federali, per un ammontare complessivo stimato intorno al trilione di rubli (circa 33 miliardi di dollari).

Il governo probabilmente metterà sul piatto dell'offerta alcune tra le principali banche e compagnie industriali, sperando di ottenere utili in linea con le valutazioni di mercato.
Tra i nomi che diverranno probabili oggetto di negoziazioni vi sono la Rosneft (per il 25% meno una azione), la RusHydro (per il 7,97% meno una azione) e, tra le banche, la Sberbank (7,58% meno una azione) e la VTB Bank (35,5% meno un azione).

Russia Export, da materiali Portalino - Pianeta Russia.

Nessun commento: