martedì 22 febbraio 2011

A Mosca gli alberghi più cari del mondo

La capitale russa si conferma per il sesto anno consecutivo come la città con gli alberghi più cari del mondo, lasciando indietro New York e Ginevra. La richiesta di stanze supera di molto l’offerta, specialmente in occasione dei grandi eventi fieristici, consentendo l’applicazione di listini decisamente elevati.

Il costo medio di un pernottamento a Mosca è pari a 417 dollari. Tale è la cifra richiesta per una stanza di livello business, con un confort elevato, ma certo senza fronzoli, o soluzioni di personalizzate.
Il livello dei prezzi nella capitale russa è imputabile a due fattori principali – la prevalenza della clientela business, disposta a pagare di più rispetto a chi viaggia per turismo, e la cronica scarsità dell’offerta nel segmento medio delle tre stelle (che comunque non scende sotto i 100-130 euro a notte).

La realizzazione di nuove strutture comporta costi ed onere elevati e i costruttori russi preferiscono di gran lunga puntare sui settori residenziale o uffici, che garantiscono un ritorno di capitale più rapido. Nell’ambito alberghiero, l’unico segmento in continua crescita è quello del super luxury, anch’esso in grado di consentire un veloce ritorno dell’investimento.

Una situazione decisamente migliore si presenta a San Pietroburgo, seconda città e principale destinazione turistica della Russia. La struttura dell’offerta alberghiera è più bilanciata nel segmento medio, per andare incontro alle esigenze dei turisti. Nei mesi invernali che comportano un drastico calo dei visitatori per le condizioni climatiche e le poche ore di luce disponibili a San Pietroburgo, i turisti più coraggiosi possono trovare offerte a prezzi veramente da saldo.

Sia a Mosca che a San Pietroburgo, per ovviare all’insufficienza e ai costi dell’offerta alberghiera, è in continua espansione il mercato delle locazioni immobiliari brevi (anche a partire da 1-2 notti). Una soluzione assolutamente sicura, con elevati standard di qualità e numerosi servizi accessori – dall’accoglienza in aeroporto con autista, alle pulizie quotidiane come in un hotel, al reperimento di guide anche di lingua italiana ecc. 

Un’offerta molto segmentata, che soddisfa le esigenze dei viaggiatori business, con soluzioni di lusso nel centro di Mosca o nelle vicinanze dei padiglioni fieristici, ma anche quelle dei turisti con budget più limitato, con appartamenti comunque dotati di ogni comfort (elettrodomestici, biancheria, portineria ecc.) I costi degli affitti brevi in Russia sono in media del 30-50% più bassi rispetto alle soluzioni alberghiere di pari livello. L’unica raccomandazione è quella di prenotare con un certo anticipo (2-3 settimane almeno: anche qui la domanda supera l’offerta.

Russia Export da materiali BBC

Se site interessati ad approfondire le possbilità offerte dal settore affitti brevi di appartamenti a Mosca e a San Pietroburgo, per esigenze professionali o di lavoro, inviateci una mail all’indirizzo servizi@russiaaziende.com, ovvero visitate il portale www.russiaaziende.com. Saremo lieti di fornirvi suggerimenti in merito.

Nessun commento: