mercoledì 4 maggio 2011

Russia - progetto contract made in Italy

Nell’ambito del Progetto Contract Made in Italy, l’ICE, in collaborazione con le Associazioni del Tavolo Abitare, organizza anche quest'anno un programma di eventi all'estero dedicati al contract. Il primo evento si tiene a Sochi, in Russia, il 17 e 18 maggio, presso il Radisson Lazurnaya Hotel.

La città, situtata nella ricca regione meridionale del Krasnodar, ospiterà le Olimpiadi invernali del 2014. Sochi è inoltre al centro di un più ampio disegno dell'amministrazione federale russa, che intende dotare il paese di strutture turistiche di livello europeo in grado di attrarre i grandi flussi del turismo internazionale. 

Il mercato pertanto offre interessanti opportunità di contract nel settore hospitality: il Comitato Olimpico Internazionale ha infatti stimato la necessità di oltre 24.000 camere da realizzare in vista dell’evento, e vi sono consistenti investimenti in tutta l’area interessata. Gli investimenti russi nel progetto Sochi, che prevede l'ammodernamento delle infrastrutture e la costruzione di impianti e strutture ricettive idonei alla portata dell'evento, ammontano a oltre dodici miliardi di dollari USA, senza contare gli ulteriori investimenti dei colossi energetici Gazprom ed EES. 

In tale contesto, l'evento organizzato dell'Istituto pertanto, prevede diverse azioni di promozione: - un seminario di presentazione dell'offerta contract italiana e del portale www.contractitaliano.it rivolto alla business community contract locale (committenti, developers, architetti, interior designer, general contractors, etc.). 

Sono inoltre in agenda, interventi di noti architetti italiani specializzati nel contract internazionale; - incontri B2B tra la delegazione italiana partecipante e la business community contract locale; - visite ad una o più commesse contract locali ancora in fase di realizzazione; - allestimento di un'installazione multimediale sui progetti e sulle aziende italiane presenti nel portale www.contractitaliano.it. 

Russia Export, da materiali ICE.

Nessun commento: