giovedì 13 dicembre 2012

Russia - i prodotti per bambini si vendono su internet

Il settore del commercio elettronico in Russia cresce a ritmi rapidissimi. Uno dei segmenti più interessanti da questo punto di vista è quello dei prodotti per il bambino - se ancora nel 2008 solo il 10% degli acquisti veniva fatto on line, nel 2012 il 30% delle famiglie con figli comprerà su internet.

In termini di volumi, questa crescita significa che il mercato degli articoli per bambino in Russia è passato dai 12 miliardi di rubli del 2011, ai 24 miliardi del 2012, in pratica raddoppiando le vendite. 

Il segmento degli articoli per bambino corrisponde al 6,4% delle vendite on line in Russia, offrendo quindi un eccellente potenziale di crescita nei prossimi anni. Mosca e la regione della capitale rappresentano oggi il 33,6% del mercato.

Per le imprese italiane interessate ad esplorare il mercato russo dei prodotti per l'infanzia, la via del commercio elettronico può rappresentare una valida ed economicamente più sostenibile alternativa alle opzioni tradizionali. Il costo di entrata (creazione internet store in russo, promozione dello stesso nei motori di ricerca, impostazione di una struttura di customer care e spedizioni prodotto), è di gran lungo inferiore rispetto all'impostazione del canale tradizionale del distributore e della vendita in PV classici.

Inoltre, va considerato che, secondo la normativa russa, la vendita di prodotti ai privati è esclusa da dazi, certificazioni obbligatorie e sdoganamento, rendendo il prezzo on-line certamente più competitivo, con contemporaneo aumento dei margini di guadagno.

RussiaAziende propone soluzione integrate per la realizzazione e la promozione di strumenti di ecommerce sul mercato russo. Contattateci per ricevere maggiori informazioni.

Russia Export, da materiali RussiaAziende.com e RBC.

Nessun commento: